Igiene

Può o non può radiografare durante le mestruazioni?

Pin
Send
Share
Send
Send


segnala un abuso

Perché non può radiografare durante le mestruazioni? Dipende da quale parte del corpo fare una radiografia. Se è al di sopra della cintura o sotto le ginocchia, allora è anche possibile e allo stesso tempo i radiologi mettono speciali coperture di piombo sulle parti vicine del corpo. Sebbene ci siano alcune limitazioni. È impossibile fare una radiografia nell'area della vita, sugli organi dell'anca, cioè su quella che si trova sopra le ginocchia e sotto il petto. Tutto ciò è dovuto al fatto che: in primo luogo, il sanguinamento può aprirsi, e in secondo luogo, a causa del fatto che ci sono processi nel sistema ematopoietico, c'è il rischio di processi oncoematologici imprevedibili. E non è ancora consigliabile fare una radiografia nelle aree sopra, se la gravidanza è programmata, praticamente tutte le limitazioni.

Cos'è la radiografia

La radiografia è un metodo diagnostico ampiamente utilizzato, durante il quale il dispositivo emette uno dei tipi di raggi ionizzati. Le radiazioni sono in grado di penetrare in profondità nei tessuti molli del corpo, il che rende questo studio molto informativo. I segnali emessi dal corpo vengono registrati e sommati utilizzando dispositivi radiografici e quindi prodotti su uno schermo monitor o su un'immagine specializzata.

La procedura viene eseguita in pochi secondi ed è completamente sicura, poiché dopo di essa la persona non sente la manifestazione di sintomi spiacevoli e deterioramento. Tuttavia, se non è consigliabile eseguire tale misura diagnostica, alcuni organi vicini potrebbero essere in pericolo. Questo fenomeno è più spesso osservato se la radiografia viene eseguita durante il periodo mestruale. La procedura può influire sul funzionamento del sistema riproduttivo e causare disturbi nel ciclo mensile naturale.

Quando può essere effettuato

L'esame radiografico nei giorni critici è consentito nei seguenti casi:

  • Esaminare l'area del corpo umano che non è vicina agli organi riproduttivi del bacino (ad esempio, denti, ossa del braccio, sterno, arti inferiori),
  • Il benessere della donna non si è deteriorato durante i giorni critici, si sente bene, non c'è dolore allo stomaco,
  • C'è un bisogno urgente di un evento diagnostico da cui dipendono il trattamento prescritto e la vita della ragazza. In tal caso, il periodo dei giorni di calendario "rossi" consente di eseguire le radiografie anche negli organi genitali.

In qualsiasi altra circostanza, i medici specialisti raccomandano che questa procedura diagnostica venga posticipata per giorni più favorevoli.

Perché non si svolgono durante i giorni critici

Ci sono diversi motivi per cui i professionisti medici non raccomandano le radiografie per le mestruazioni:

  • Il periodo mestruale è dovuto al rifiuto dello strato protettivo superiore dell'utero (endometrio) e alla rimozione di un uovo non fecondato dal corpo. Alcuni esperti ritengono che la radiazione a raggi X possa accelerare questo processo, provocando un aumento dell'emorragia dalla vagina,
  • Nel caso in cui è necessario esaminare l'intestino - deve essere vuoto. Ma al momento del regolamento, una certa quantità di gas si accumula lì, il che rende la procedura investigativa non accurata,
  • La radiografia è anche indesiderabile per le ragioni sopra descritte, se è necessario esaminare l'area del coccige. Inoltre, un evento del genere richiede che una donna togliersi la biancheria intima, che durante le mestruazioni sarà abbastanza difficile a causa delle imbottiture. E la presenza di un tampone nella vagina distorce il risultato,
  • La ricerca simile anche non deve esser effettuata se è necessario studiare una condizione di tubi uterini, appendici o un utero. Il risultato sarà anche poco informativo.

Non ci sono altre controindicazioni per la radiografia. Se il sondaggio deve essere condotto in un'altra parte del corpo umano, allora i giorni critici non sono un ostacolo.

Impatto mensile

A volte le ragazze che sono state esposte alle radiazioni radiografiche notano alcuni cambiamenti nel loro ciclo mestruale. Il fenomeno più comune è il ritardo nella regolazione. Tuttavia, spesso non è la stessa procedura diagnostica che causa l'irregolarità mestruale, ma lo stress che il corpo sperimenta durante lo studio.

A volte le donne notano che i giorni critici diventano lunghi e il sanguinamento è più abbondante. Questo fenomeno è causato dalla produzione accelerata di ormoni sessuali femminili, che provocano un ispessimento dello strato protettivo mucoso (endometrio). In questo caso, ci vorrà un po 'di più per rimuoverlo completamente dalla cavità uterina.

Ci sono anche risultati più positivi di questa procedura di ricerca. I medici dicono che alcune donne che hanno problemi a concepire un bambino sono state sottoposte a una gravidanza dopo una procedura a raggi X.

Ecco perché ogni donna e i medici qualificati di un istituto medico decidono individualmente se sottoporsi a questa attività durante il periodo mestruale.

Raggi X sul ritardo

Molti medici qualificati considerano una procedura radiografica sicura. Ma questo non si applica al periodo in cui la ragazza ha una mestruazione ritardata. Il fatto è che la prima causa di questo fenomeno è la gravidanza. Al momento del parto, è severamente vietato essere esposti a qualsiasi tipo di radiazioni, poiché questo, nella maggior parte dei casi, influisce negativamente sullo sviluppo dell'embrione. L'irradiazione a raggi X può provocare il rifiuto di un feto già attaccato e indifeso, a seguito del quale si verifica un aborto spontaneo. E nel caso in cui l'embrione potrebbe comunque rimanere nella cavità uterina, allora c'è un'alta probabilità che la radiazione possa influenzare negativamente il suo sviluppo.

Spesso i bambini nascono inferiori e sono significativamente in ritardo in tutti i rami del resto.

La diffrazione dei raggi X ha un effetto simile sulle donne in cui si è verificata la fecondazione del corpo dell'uovo, ma non c'è stato ancora un ritardo. In questo caso, la radiazione non consente all'embrione di raggiungere il corpo uterino, causando aborto.

L'essenza della fluorografia

Per capire quanto sia sicura e informativa la procedura durante le mestruazioni, è necessario approfondire la sua essenza: durante l'esame a raggi X, la radiazione elettromagnetica per immagini penetra nel tessuto umano. La radiazione trasporta energia, che può interagire con ogni molecola, ionizzandola.

Nonostante il fatto che l'esame richieda pochissimo tempo, la radiazione ha ancora il tempo di influenzare il tessuto interno. L'impatto più forte si verifica su quelli di loro attraverso i quali passano i raggi, ma anche i tessuti circostanti possono essere colpiti. Pertanto, la paura delle donne riguardo alla fluorografia nelle mestruazioni è giustificata.

Le conseguenze delle radiazioni possono essere a breve termine come appaiono dopo un certo periodo, ma non possono mai apparire del tutto. Pertanto, è errato identificare la procedura con l'esame abituale da parte di un medico, anche se è sicuro attraverso la potenza minima della radiazione nel dispositivo.

Fluorografia durante le mestruazioni

La fluorografia viene eseguita per studiare le aree del corpo che sono al di sopra del bacino. Ciò significa che non ha un impatto mirato sugli organi riproduttivi. Se una donna non ha patologie dei sistemi genitali ed endocrini, è possibile eseguire un esame radiologico senza fare domande al medico. Ma sarà ancora meglio se il sondaggio viene effettuato alla fine delle mestruazioni. A causa del fatto che le riserve di sangue perduto vengono lentamente reintegrate e gli ormoni vengono ripristinati, il carico sul corpo sarà inferiore.

La manipolazione è consentita durante le mestruazioni per due motivi:

  • L'esame a raggi X delle ghiandole mammarie può essere fatto durante e durante il completamento del ciclo mestruale perché in questo momento stanno già tornando alla normalità. Pertanto, in questa fase, i medici saranno in grado di ottenere informazioni affidabili sullo stato delle ghiandole mammarie.
  • Fare i raggi x durante le mestruazioni elimina la possibilità di una gravidanza. Ma in questo stato, l'esame è prescritto in casi estremamente rari, poiché le radiazioni possono arrestare lo sviluppo del feto.

Quando la fluorografia è proibita

Nonostante il fatto che le mestruazioni non influiscano sul contenuto informativo della fluorografia, a differenza, ad esempio, di un ECG, ci sono alcuni fattori che rendono indesiderabile la conduzione durante il ciclo mestruale. Questi includono sia cause esterne che interne. Quando le mestruazioni sono tabù e quando non interferisce affatto con l'esame, dipende dall'età della donna, dallo stato di salute e dai piani per il futuro.

In questi casi non è consigliabile sottoporsi a fluorografia durante le mestruazioni:

  • Se il mensile accompagnato da scarico abbondante, vertigini, perdita di forza. Anche una piccola dose di radiazioni può aggravare la situazione e causare anemia,
  • Se il ciclo successivo è pianificato una gravidanza. La formazione del follicolo nell'ovaio avviene nella fase finale dell'ultimo ciclo mestruale, direttamente durante le mestruazioni. Al fine di prevenire l'impatto negativo sul futuro feto, è necessario escludere qualsiasi influenza sulla cellula uovo in via di sviluppo. Raggi X durante il mese si riferisce anche a questo numero

  • Periodo dopo il parto. Durante questo periodo, vi è un recupero regolare del corpo dopo aver sofferto di carichi associati alla gravidanza e al parto. L'esame a raggi X durante le mestruazioni può interrompere questo processo, specialmente durante l'allattamento. Le radiazioni possono avere un impatto negativo sulla produzione e sulla qualità del latte,
  • Adolescenza Questo esame è generalmente vietato ai bambini di età inferiore ai 15 anni. Ma anche dopo questa età, i sistemi endocrino e riproduttivo non hanno ancora raggiunto la stabilità dello sviluppo. Di norma, i giorni critici non sono ancora regolari, accompagnati da cattiva salute, perdita di forza e indolenzimento. L'irradiazione ricevuta durante l'indagine può ulteriormente aggravare la condizione della ragazza.

Fluorografia e gravidanza

Una questione separata rimane ancora la fluorografia durante la gravidanza. Tutti sanno che se si effettua una radiografia a una donna incinta, questo è gravido di gravi conseguenze nello sviluppo del feto, specialmente nelle prime fasi. Il pericolo è che le cellule in divisione reagiscano maggiormente alle radiazioni. Un organismo adulto non ne ha molti, ma quando il feto inizia a crescere, le cellule iniziano a lavorare di più e le radiazioni possono avere un effetto distruttivo su di loro.

Si ritiene che se nei primi giorni di gravidanza il feto è esposto a effetti negativi, si blocca lo sviluppo e si verifica un aborto spontaneo. Questo fatto non è stato scientificamente provato, ma vale comunque la pena essere vigili.

Cosa fare se una donna si sottoponeva a fluorografia, inconsapevole della sua gravidanza? I medici assicurano che non si dovrebbe allarmarsi, specialmente se l'esame è stato effettuato prima dell'inizio del ciclo mestruale. Come accennato in precedenza, l'effetto negativo della fluorografia sul feto non è scientificamente giustificato.

Tuttavia, vale ancora la pena che una donna superi i test appropriati, conduca gli esami necessari e sia sotto l'attenta supervisione dei medici. Ci sono casi in cui i medici insistono sulla cessazione della gravidanza, se l'esame radiografico è stato effettuato in un primo periodo.

Se, tuttavia, ci sono indicazioni di emergenza per la fluorografia, allora viene effettuata in un secondo momento, adottando tutte le misure di sicurezza necessarie.

Pin
Send
Share
Send
Send